Los Voladores – I Predatori

“E finalmente lo vidi. Il predatore che Don Juan Matus mi aveva descritto, e che avevo visto, non aveva nulla di benevolo. Era immensamente grande, osceno, indifferente. Avevo percepito con chiarezza il disprezzo che provava nei nostri confronti. Non c’era da dubitare che tanto tempo addietro quelli della sua specie ci avessero schiacciati, rendendoci deboli, vulnerabili e docili…

Mi sedetti e piansi fino a non poterne più. Ma non era per me stesso che piangevo, a difendermi dai predatori avevo la mia collera, il mio inflessibile intento.
Piangevo per i miei simili…”

Carlos Castaneda nella metafora “Quelli che volano, oscure ombre di fango parassite, predatori alieni” ci rivela Los Voladores, le oscure entità parassite che ci governano.

Ma Carlos fornisce anche una chiave di lettura per accedere alla soluzione. Scrive Carlos Castaneda in: “Il Lato Attivo dell’Infinito” – 1998

“Una spiegazione c’è ed è la più semplice che si possa immaginare. I predatori hanno preso il sopravvento perché siamo il loro cibo, la loro fonte di sostentamento. Ecco perché ci spremono senza pietà. Proprio come noi alleviamo i polli nelle stie, i “gallineros”, i predatori ci allevano in stie umane, gli “humaneros”, garantendosi così un’infinita riserva di nutrimento.”

Ancora scrive Carlos:

“L’unica alternativa per l’umanità è la disciplina! Ma parlando di disciplina non mi riferisco ad uno stile di vita spartano: alzarsi alla mattina alle cinque e mezzo e bagnarsi nell’acqua fredda fino a diventare blu. Gli sciamani interpretano la disciplina come la capacità di affrontare in modo sereno eventualità che esulano dalle nostre aspettative. Per loro, la disciplina è un’arte: l’arte di affrontare l’infinito senza vacillare, e non perché siano forti e duri ma perché sono animati da timore reverenziale.”

Su Stregoneria Pagana si trova un interessante confronto del pensiero di Carlos Castaneda comparato con quanto Claudio Simeoni scrisse nel 1985 ne “Il libro dell’anticristo”.

Infine nell’articolo “I Dissennatori in Harry Potter: i Voladores” potete trovare un analisi approfondita di come in uno dei film di Harry Potter si faccia riferimento ai Voladores di Carlos Castaneda.

Questa voce è stata pubblicata in Controllo Globale, Evoluzione, Libero Arbitrio e Consenso, Metafora, Spiritualità. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please insert the signs in the image: