Che fine ha fatto il Dodo?

Che fine ha fatto il Dodo?

Semplice: si è estinto circa 300 anni fa.

In effetti (il dodo) non penso volesse estinguersi, anzi: lui alle Mauritius ci viveva proprio bene.

Li il clima era favorevole e l’abbondanza di nutrimento a terra pure, così gradualmente perse  la capacità di volare e raddoppiò di dimensioni e peso.
La “pigrizia” derivante dalla presenza di un ambiente ricco e confortevole fece in modo che piano piano modificò anche le sue abitudini riproduttive: iniziò infatti a deporre le uova non più sugli alberi bensì a terra.

E così avvenne che in seguito all’occupazione dell’isola da parte degli olandesi prima, e dei portoghesi poi, il Raphus Cucullatus fu presto sopraffatto dai nuovi arrivati e non riuscì a sopravvivere alla caccia sfrenata degli uomini e degli animali domestici (maiali, cani, ratti e scimmie) portati dagli europei nell’isola: con la sua mole e la sua indole pigra, il dodo era infatti la preda ideale per i nuovi arrivati.

Per approfondimenti qui.

3 risposte a Che fine ha fatto il Dodo?

  1. Ho letto con attenzione e tristezza questo articolo e ne sono rimasto colpito al punto da riprenderlo e pubblicarlo nel mio blog, riportando ovviamnte un link attivo alla fonte. Spero che la cosa non dia fastidio. Cordiali saluti. <a href="http://umbvrei.blogspot.com/2015/10/che-fine-ha-fatto-il-dodo.html&quot;

  2. Ho letto con attenzione e tristezza questo articolo e ne sono rimasto colpito al punto da riprenderlo e pubblicarlo nel mio blog, riportando ovviamnte un link attivo alla fonte. Spero che la cosa non dia fastidio. Cordiali saluti. Questo l’indirizzo della pagina in questione

    http://umbvrei.blogspot.com/2015/10/che-fine-ha-fatto-il-dodo.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Please insert the signs in the image: